Trading online per principianti: il caso delle versioni demo, perché considerarle e a chi si rivolgono

Trading online per principianti: il caso delle versioni demo, perché considerarle e a chi si rivolgono

Non è per nulla difficile immaginare che la fetta più grossa di lettori di questo blog, così come vale per molti altri blog sul tema investimenti e trading online, è composta da persone interessate ad iniziare ad inserirsi nel mondo del mercato sul web. Proprio per questo motivo si tratta, per la maggior parte dei casi, di principianti: dopotutto, non è di certo un segreto che la scuola, così come vita reale, non offre nessun tipo di educazione di tipo finanziario, al dì fuori di qualche nozione di base riguardo come aprire un conto dove depositare i propri risparmi (e, spesso e volentieri, nemmeno quello). Avvicinarsi al mondo della finanza online, quindi, rappresenta un passo che spaventa molti di noi.

Questa paura aumenta ancora di più se consideriamo coloro che non rientrano nella categoria anagrafica dei cosiddetti millennials (ovvero i nati dopo la seconda metà degli anni Ottanta): se questi ultimi, i nativi digitali, hanno dalla loro parte almeno un qualche tipo di abilità e destrezza con il mondo della rete, gli individui che appartengono alle generazioni precedenti potranno molto facilmente sentirsi intimiditi ancor di più dal fattore Internet, mondo senza fine che ingloba una miriade di insidie e angoli nascosti, e che  di conseguenza incute spesso e volentieri un qualche timore se non ci si ha già preso la mano da un po’ di tempo.

Insomma, non tutti si sentono poi così tranquilli ad affidare i propri soldi, anche se si dovesse trattare anche solo di una piccola somma, per iniziare, ad una macchina che conoscono a malapena, o che conoscono abbastanza bene da essere consapevoli dei suoi rischi e pericoli. Proprio per questo motivo esistono dei programmi, messi a disposizione da alcune delle piattaforme di trading online più utilizzate, che permettono ai nuovi utenti di cimentarsi nella compravendita di azioni sul web senza dover spendere un solo centesimo: si tratta di demo gratuite, le cui caratteristiche principali andremo a vedere oggi.

L’idea di base è molto semplice: al potenziale investitore viene dato un credito fittizio iniziale (di solito, un centinaio di Euro circa), con il quale egli può fare pratica all’interno di una simulazione di quello che è il mercato vero e proprio. Può acquistare, vendere, e fare tutto ciò che potrebbe fare con soldi reali. Di solito non ci sono limiti di tempo a questa prova gratuita: l’utente può esercitarsi finché lo ritenga necessario; inoltre, non è assolutamente obbligatorio aprire un conto reale terminata la prova. Ovviamente, non è possibile incassare i propri guadagni né effettuare azioni di compravendita nel vero mercato, poiché per fare ciò sono necessari dati fiscali e investimenti di denaro preesistente (condizioni sbloccabili con un account standard). Ma si tratta, a parer nostro come di tanti che hanno usufruito di questa possibilità, di uno strumento molto valido per renderci conto se il mondo del trading online fa per noi o meno, di quanto siamo disposti a dedicare a questa attività in termini di tempo e denaro, e per renderci conto di molti altri aspetti di noi stessi e di quanto siamo compatibili con il mondo del mercato azionistico in rete.

E voi, avete mai provato ad utilizzare una demo di questo tipo? Che esperienze avete avuto con queste prove gratuite? Vi siete sentiti un po’ meno sotto pressione, o la simulazione si è rivelata già fonte di crucci e stress? Le consigliereste ad amici? Fateci sapere nei commenti, potrebbero sempre tornare utili ad altri lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *