Risorse utili da consultare in caso di difficoltà in ambito finanziario, su Internet e non solo

Risorse utili da consultare in caso di difficoltà in ambito finanziario, su Internet e non solo

Quando si tratta di difendersi da potenziali frodi, il nostro portafogli è una di quelle cose a cui teniamo di più. Vero è, in fin dei conti, che tutti gli ambienti presentano i loro rischi e le loro potenziali insidie: ma nel caso del mondo della finanza, non è solo il singolo soggetto potenzialmente a rischio ad avere paura.

La fragilità intrinseca dei sistemi di sicurezza legati al denaro, e la natura così, per così dire, volatile di esso, hanno fatto sì che, con il passare del tempo, tutto ciò che gira intorno ai soldi non abbia mai perso il suo status di preda fra le preferite di truffatori e malintenzionati. Basti pensare, dal punto di vista storico ma anche metaforico, quanto sia immensamente più facile rubare un mazzo di banconote, piuttosto che un oggetto che abbia un valore equivalente (per non parlare poi della necessità di rivenderlo, rischio non da poco che corre chi ne è in possesso in maniera illegale). In sintesi, il denaro è una preda facile ed ambita a causa del suo essere del tutto impersonale, difficilmente riconducibile ai suoi proprietari (più o meno passeggeri).

A tal proposito, però, ci sentiamo in dovere di poter affermare quanto la comparsa di Internet (e, di conseguenza, la graduale scomparsa del denaro fisico nella nostra vita di tutti i giorni) abbia anche giovato alla sicurezza dell’investitore: introdurre sistemi di sicurezza informatici, piuttosto che la vecchia e non sempre sicura cassaforte, ha fatto sì che si sia creato un livello di protezione in più. Certo, hackers e ladri virtuali hanno spesso trovato il modo di aggirare queste barriere telematiche, ma il mondo virtuale presenta potenzialità di affinamento ed evoluzione di questi sistemi di sicurezza che vanno ben oltre quelle possibili a livello fisico, materiale.

Ma in caso di problemi legati agli investimenti online, agli acquisti effettuati in rete, e simili, a chi possiamo rivolgerci per ottenere aiuto e chiarimenti? Di seguito, andiamo a riportare alcuni link e nomi utili da consultare in caso si sospetti di essere vittime di truffe finanziarie, oppure se si ha notato un comportamento o sito sospetto, eccetera. Prevenire è sempre meglio che curare: mai dimenticarsi di quanto un’educazione completa in materia sia il miglior modo per tenersi alla larga da potenziali problemi!

Per partire da casi più generici, oltre agli organi governativi locali a cui possiamo rivolgerci nella nostra città (polizia, carabinieri, eccetera), in Italia è possibile contattare la CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), attraverso la sezione del loro sito denominata Chiedi alla CONSOB.

Sempre sul loro sito, è possibile consultare un albo contenente i nomi di tutte le società e provider di servizi finanziari (tra cui servizi di investimento eccetera) autorizzati ad operare in Italia ed all’estero: se siamo sul punto di rivolgerci ad un nome che non è sulla lista, meglio lasciar perdere e non cadere in una truffa.

Altro sistema simile è operativo sul sito dell’Organizzazione Internazionale delle Commissioni di Sicurezza (IOSCO): alla voce Investor Protection, è possibile trovare informazioni utili per evitare frodi, segnalare sospetti e molto altro.

Ultimo ma non meno importante, se si fa uso di piattaforme di trading online, accertarsi che dispongano, oltre che dell’approvazione da parte degli organi governativi competenti, di un servizio di protezione da frodi e hacking informatico adeguato, oltre che di un servizio clienti disponibile a risolvere eventuali complicazioni.


Generalmente, mai sottovalutare l’importanza della cautela, soprattutto in un ambiente come la finanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *