Come guadagnare con le ICO

Come guadagnare con le ICO

Cosa sono le ICO

Le Initial Coin Offering, ICO, stanno ricevendo grandissima attenzione nel mondo delle criptovalute e delle blockchain, portando con loro sfide, opportunità ma anche rischi elevati.

Una ICO può essere considerata una sorta di raccolta fondi: una compagnia che vuole progettare una nuova applicazione o una nuova moneta digitale, può lanciare una offerta iniziale (ICO). Gli investitori interessati e che sono pronti a scommettere nel progetto possono finanziarlo, pagando con una moneta digitale pre-esistente (in genere ether o bitcoin) e ricevendo in cambio una nuova criptomoneta (token).

Come avviene per il crowdfunding su siti come Kickstarter, l’investitore paga in anticipo, prima che il prodotto (in questo caso il token) sia disponibile. Generalmente, quando una start up lancia una ICO, rilascia anche un cosiddetto whitepaper: un rapporto che spiega le intenzioni del progetto, i fondi necessari per realizzarlo, i tempi previsti prima del lancio della nuova criptomoneta ecc…

Se i fondi raccolti con la offerta iniziale non raggiungono la somma minima prevista dalla start up, la ICO è annullata e i fondi restituiti agli investitori. Se invece la ICO riesce a raccogliere le cifre previste, i fondi verranno utlizzati per finanziare il progetto di lancio della nuova criptomoneta.

Come guadagnare con una ICO

Ciò che motiva gli investitori iniziali ad acquistare i nuovi token è la speranza che, dopo il lancio, la nuova criptomoneta acquisti sempre più valore. Al momento del lancio di una ICO, il prezzo di un token viene impostato su un determinato volare, per guadagnare con una ICO è di fondamentale importanza che il prezzo del token aumenti, in modo da poterlo rivendere guadagnando grossi profitti.

Sembra che si tratti di un gioco d’azzardo più che un investimento, ma la realtà è un’altra: le ICO hanno fatto guadagnare milioni agli investitori nell’ultimo paio d’anni; ecco perché se ne sta sentendo parlare sempre di più.

Come investire in una ICO

1) La prima cosa da tenere presente è che nella maggior parte dei casi, per investire in una ICO occorre avere un portafoglio digitale (generalmente i pagamenti avvengono in Ether o Bitcoin) contenente una somma.

2) Consultare il sito ufficiale della ICO. Una volta letto il whitepaper, i termini per partecipare alla ICO e ogni altra informazione fornita, se siamo ancora interessati possiamo cliccare su “enter token sale”, “participate now” o simili.

3) Il giorno del lancio, seguiamo le istruzioni del sito per acquistare token. Una somma di Ether (o Bitcoin) verrà prelevata dal nostro portafoglio online, e in cambio riceveremo una certa quantità di token, al prezzo specificato dai termini della ICO.

4) Non resta che stare a vedere quale sarà l’andamento del nuovo token.

Come scegliere su quale ICO investire?

Purtroppo non c’è alcun metodo sicuro per individuare quali siano le ICO vincenti sulle quali investire. L’unico consiglio che ci sentiamo di dare, è di informarsi e restare informati. Siti come ICO Watchlist, per esempio, non solo forniscono notizie sulle nuovo ICO disponibili, ma fanno anche utili paragoni tra l’una e l’altra, mettendo in evidenza i pro e i contro di ognuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *