Coinbase – Cos’è? Come funziona?

Coinbase – Cos’è? Come funziona?

Fondata nel 2012 e con base a San Francisco, California, Coinbase è oggi una delle più rinomate piattaforme di scambio di valute digitali. Nata come wallet online, Coinbase si è poi evoluta tanto che oggi permette di acquistare/vendere bitcoin e altcoin, fare transazioni e trading di criptomonete.
Vediamo nel dettaglio queste funzioni.

Creare un account su Coinbase

Il primo passo per iniziare ad utilizzare Coinbase è sicuramente iscriversi al sito e creare il proprio account. La procedura è semplicissima: dopo essersi registrati attraverso email e n° di telefono, si potrà aprire il proprio conto virtuale compilando obbligatoriamente i campi dati richiesti. Per completare l’iscrizione su Coinbase è necessaria anche una verifica dei documenti (carta d’identità, patente o passaporto), che una volta completata darà pieno accesso al proprio conto digitale online.

Online Wallet

La prima (e originaria) funzione svolta da Coinbase è proprio quella di portafoglio digitale. Più precisamente, Coinbase è un multi-coin wallet; permette infatti di conservare non Bitcoin, ma anche altre criptomonete (Altcoin) quali Ethereum, XRP, Litecoin, Bitcoin Cash e altre… Esistono due modi per depositare Bitcoin (o altra criptovaluta supportata) sul portafoglio Coinbase:

Ricevere Bitcoin da un altro portafoglio digitale

Come tutti i crypto-wallet, Coinbase assocerà un indirizzo specifico al tuo conto. Inviando criptomonete a questo indirizzo (specifico e diverso per ciascuna criptovaluta utilizzata) lo vedremo apparire poco dopo sul nostro saldo Coinbase.

Acquistare Bitcoin

Coinbase offre la possibilità di depositare fondi FIAT (euro, dollari…) sul proprio conto. Anche in questo caso la procedura è semplice: nella sezione “Completa il tuo conto” della Dashboard è possibile aggiungere un metodo di pagamento (carta di credito o conto corrente). Con la carta l’accredito di denaro è quasi istantaneo, mentre utilizzando il bonifico bancario la procedura è più lenta (fino a 4 giorni lavorativi).
Con il denaro depositato su Coinbase si possono così acquistare criptomonete ed averle così disponibili sul saldo relativo alla criptomoneta scelta.

Fare transazioni

Abbiamo visto come sia possibile possibile ricevere Bitcoin da altri portafogli digitali. Allo stesso modo, la piattaforma Coinbase consente l’invio di criptomonete ad altri wallet. Dalla sezione “Conti” della Dashboard, premendo “Invia” si avvierà la procedura di trasferimento delle monete virtuali.

Trading

Così come permette di acquistare criptomoneta, Coinbase offre la possibilità di venderla. Questo meccanismo è anche alla base della possibilità di fare trading su Coinbase: il concetto base è quello di rivendere bitcoin (o un’altra criptovaluta) ad un prezzo più alto di quello al quale li abbiamo acquistati.
Vediamo nel dettaglio come funziona.

Ogni compravendita di criptomoneta richiede un venditore e un acquirente. Entrambi devono essere registrati presso un broker, che farà da intermediario per le loro transazioni. Coinbase agisce proprio come un intermediario e fornisce un sistema online dove compratori e venditori possono condurre negoziati indipendentemente dalla loro posizione geografica.

Coinbase distingue tra taker e maker. I taker fanno transazioni al prezzo di mercato corrente, mentre i maker possono impostare un prezzo al quale intendono vendere/acquistare la criptovaluta. I maker devono aspettare (e sperare) che il prezzo di mercato scenda o salga fino al prezzo che hanno impostato perché il loro acquisto/vendita sia evaso.

Un esempio pratico
Un trader (taker) acquista oggi 1 BTC al prezzo di mercato di 8000 EUR. Subito dopo può rivendere il Bitcoin in modalità maker e impostare un prezzo (limit) di 9000 EUR. Coinbase registra e conserva questo ordine finché un altro utente non acquisti 1 BTC al prezzo che il trader ha indicato. Rivendendo il suo BTC il trader ha guadagnato 1000 EUR.

Con un buon occhio per il mercato e un po’ di fortuna, Coinbase può essere una fonte di guadagno alternativa. Pur essendo molto volatile, il valore delle criptomonete è in continua ascesa, ecco perché il solo acquisto di una somma di bitcoin o altra criptovaluta può essere considerato un piccolo investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *